Numero unico emergenza - Unità 59 - protezione civile

Vai ai contenuti

Menu principale:

Numero unico emergenza

Protezione civile

La Regione Lombardia, Direzione Generale Protezione Civile, Polizia Locale e Sicurezza, in collaborazione con l’Azienda Regionale Emergenza Urgenza (AREU), ha attivato dal 21 giugno 2010 un progetto sperimentale che ha come obiettivo l’attivazione del 112 Numero Unico Europeo per le Emergenze.
Il call center del Numero Unico per le Emergenze 112 è in grado di raccogliere le chiamate di tutti i numeri di emergenza (112, 113,115 e 118, vale a dire Polizia, carabinieri, Vigili del Fuoco, Emergenza sanitaria, Protezione civile e Polizia locale) e di smistarle agli operatori di competenza.
Il servizio è gratuito da telefono fisso, pubblico e da cellulare.
Il sistema permette agli operatori di riconoscere in pochi secondi l’esatto punto da cui parte la chiamata.
Attualmente è disponibile in cinque lingue ed è, perciò, utile anche agli stranieri che passeranno le vacanze nelle località turistiche interessate dalla sperimentazione.
La sperimentazione è partita a seguito del recepimento dell’art. 26 della Direttiva 2002/22/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio, quarto capoverso:
Art. 26 della Direttiva 2002/22/CE “Gli Stati membri provvedono affinché i cittadini siano adeguatamente informati in merito all'esistenza e all'uso del numero di emergenza unico europeo «112»”.
L'informazione circa l'esistenza e il funzionamento del Numero Unico di Emergenza Europeo 112 è un diritto dei Cittadini Europei e un dovere da parte delle istituzioni di ogni Paese membro.
Uno degli obblighi previsti dalla Direttiva europea in merito all’adozione del numero unico 112 all’interno degli Stati membri è dunque quello di prevedere un’adeguata campagna di comunicazione i cittadini.  

                                                                                                                                                                                                      
                                                      




 
Torna ai contenuti | Torna al menu